22/07/13

Badovini ed il Team SBK Ducati Alstare conquistano il loro primo podio con la Panigale in gara 1 a Mosca. Annullata Gara 2 a seguito del grave incidente in Supersport che e' costato la vita al pilota Antonelli



Mosca (Russia), domenica 21 luglio 2013: Ayrton Badovini ed il team SBK Ducati Alstare hanno conquistato il loro primo podio della stagione 2013, con un ottimo terzo posto nella prima gara disputatasi oggi sul circuito russo di Moscow Raceway. Il gravissimo incidente durante la gara Supersport, dove ha tragicamente perso la vita il pilota Andrea Antonelli, ha toccato tutto il paddock, che, viste anche le condizioni della pista completamente allagata dalla pioggia, ha giustamente fatto cancellare lo svolgimento di gara 2 da parte della Direzione.

Gara 1 – in condizioni di pista asciutta, (temperatura d’aria 15°C, asfalto 16°C), Ayrton e’ partito bene dal 14esimo posto della griglia per posizionarsi dodicesimo dopo i primi turni. Al sesto giro ha cominciato a piovere in tutte le sezioni della pista, ma Ayrton, con un buon passo e nonostante le difficili condizioni, è rimasto concentrato ed ha cominciato a spingere per raggiungere e superare prima Camier, poi Neukirchner e quindi Guintoli. A cinque giri dalla fine i leader della gara, Badovini incluso, hanno fatto un pit-stop per montare le gomme rain siccome la pioggia battente si faceva sempre più forte. Il giovane pilota italiano è rientrato in pista in quarta posizione più determinato che mai, girando con un passo piu’ veloce di tutti gli altri piloti. Ayrton ha raggiunto Rea nell’arco di un giro e successivamente lo ha sorpassato conquistando la terza posizione e mantenendola poi sino al traguardo. Carlos e’ partito dalla seconda fila, ma purtroppo, intrappolato in mezzo al traffico nelle prime curve, il portacolori Ducati Alstare e’ stato urtato da Cluzel, e a causa del contatto entrambi i piloti sono caduti. Carlos purtroppo non ha potuto riprendere la gara che si è conclusa con un ritiro.

Ayrton Badovini: “E’ stato molto importante per me regalare il primo podio per il team Ducati Alstare ed il primo podio per la Panigale in questo campionato. La gara è stata molto dura viste le condizioni. Sapevamo di avere un buon passo nel caso fosse stato bagnato ed e’ andato tutto come avevamo sperato. I miei ragazzi hanno lavorato benissimo, il mio pit-stop e’ stato molto veloce e, tornando in pista, ho potuto spingere forte. Mi dispiace che Francis non sia potuto stare qui con noi questo weekend, ma soprattutto mi dispiace per il grave incidente in Superport e per la tragedia di Antonelli. Impossibile gioire di un podio quando succede un fatto di questa gravita'. 

Carlos Checa: “Un giorno di gara da dimenticare, soprattutto per quanto e successo in Supersport e per la tragica scomparsa di Antonelli. Commentare la mia gara diventa quasi superfluo, e vorrei far sentire il mio cordoglio alla famiglia di Andrea Antonelli, un incidente, una fatalita' ma senza dubbio terribile. Tornando a gara 1, mi sono trovato in aria senza sapere il motivo, avevo già impostato la mia traiettoria di ingresso quando sono stato urtato da Cluzel. Niente da fare, mi sono trovato a terra ed ho di nuovo colpito forte la testa. Dopo la manche sono andato a farmi visitare alla Clinica Mobile, perche’ avevo una ferita al gomito destro. Li hanno visto che facevo anche fatica focalizzare la vista e poi è sopraggiunta un po’ di nausea, quindi probabilmente non sarei stato, comunque, in condizione di partecipare alla seconda manche.”

Ernesto Marinelli, Ducati Superbike project manager: “Non si puo festeggiare un podio con un lutto cosi grave e sconvolgente per tutto il paddock. Tutta la Ducati e tutto il Team Alstare esprime il suo cordoglio e siamo vicini alla famiglia, alla squadra e a quanti conoscevano Andrea. Analizzando comunque gara 1, il podio di Ayrton e’ stato un risultato molto importante sia per la squadra che per Ducati. Ha guidato molto bene sull’asciutto e in maniera egregia quando la pista e’ diventata bagnata. Purtroppo ancora una volta la sfortuna non ha consentito a Carlos di coronare un weekend iniziato cosi’ positivamente. I risultati in prova associati alla gara di Ayrton sono comunque un buon passo in avanti che corona parte del grande lavoro che i piloti, tutta la squadra e il team di sviluppo in Ducati sta facendo per riportarci nelle posizioni piu’ alte."