02/09/13

QUATTRO RISULTATI NELLA TOP TEN PER IL TEAM SBK DUCATI ALSTARE NELLE GARE DI OGGI AL NÜRBURGRING



Nürburgring (Germania), domenica 1 settembre 2013: alti e bassi per il team SBK Ducati Alstare al Nürburgring dove questo weekend  si e’ svolto il decimo round del Campionato Mondiale Superbike.  Dopo aver ottenuto la pole ieri, Ayrton Badovini ha concluso le due gare di oggi in settima e nona posizione, Carlos Checa invece ha terminato entrambe le gare al decimo posto. 

Gara 1 – La prima manche si e’ disputata in condizioni fredde ma asciutte (aria 14˚C, asfalto 21˚C). Partendo dalla pole per la prima volta nella sua carriera Superbike, Ayrton ha perso qualche posizione nelle prime curve, per posizionarsi poi all’undicesimo posto al secondo giro, seguito dal suo compagno di squadra Carlos, dodicesimo. Il pilota spagnolo è riuscito a recuperare alcune posizioni nella prima fase. I  due piloti Ducati Alstare hanno mantenuto le loro posizioni per quasi tutta la durata della manche. La gara e’ stata fermata dalla Race Direction a causa di un brutto incidente occorso a Rea e a Camier a due giri dalla fine. Di conseguenza Badovini ha chiuso in nona posizione finale con Checa decimo. 

Gara 2 – A causa della minore presenza di piloti sulla griglia, Checa e’ partito questa volta dal 15esimo piazzamento. Undicesimo dopo il primo giro, Carlos ha mantenuto questa posizione per quasi tutta la gara. Ha dato la caccia prima a Cluzel e poi a Neukirchner ma purtroppo non e’ riuscito a sorpassarli ed ha chiuso anche questa manche in decima posizione finale. Ayrton e’ partito bene ed e’ stato in grado di tenere un buon passo per tutti i 18 giri, anche se ha perso qualche posizione nella prima fase. Al settimo giro era settimo, una posizione che e’ riuscito a mantenere fino al traguardo, chiudendo a solo 14 secondi dal vincitore Chaz Davies. 

Ayrton Badovini: “Purtroppo nella prima gara ho perso troppo terreno subito nei primi giri e mi hanno passato in tanti. Ho fatto fatica e anche qualche errore. Per gara 2 abbiamo fatto una piccolo modifica alla moto ed ho deciso di affrontarla con un’altra mentalita’, con più tranquillita’ e meno tensione . Ha funzionato e sono riuscito a mantenere un passo costante, giro dopo giro. Sono contento perche’ al di la’ della posizione finale, settimo, l’importante e’ che sono riuscito a colmare il gap fra me ed i leader. Tutto sommato e’ stato un weekend positivo, uno dei piu’ belli che abbiamo fatto.”

Carlos Checa: “Che posso dire, il risultato finale dice tutto. Abbiamo cambiato qualcosa fra la prima e seconda manche ma non ha fatto tanta differenza. Faccio fatica a trovare l’equilibrio giusto con la moto. Diversamente da Misano, che e’ andato bene come test, qui abbiamo avuto delle difficolta’. Ho perso un po’ della confidenza che invece avevo a Misano. Abbiamo fatto dei cambiamenti qui, ma forse non sono riuscito ad interpretarli bene. Il team ha lavorato comunque molto bene e spero che riusciamo a trovare un set-up migliore, che ci permetta a fare qualcosa in piu’ nelle prossime gare.”

RISULTATI: Gara 1 – 1. Sykes (Kawasaki); 2. Melandri (BMW); 3. Davies (BMW). Gara 2 – 1. Davies (BMW); 2. Laverty (Aprilia); 3. Melandri (BMW)

CLASSIFICA: Piloti – 1. Sykes (Kawasaki) 287; 2. Guintoli (Aprilia) 286; 3. Melandri (BMW) 257; 4. Laverty (Aprilia) 247; 5. Davies (BMW) 221; 6. Baz (Kawasaki) 180; 7. Rea (Honda) 176; 8. Fabrizio (Aprilia) 156... 12. Badovini (Ducati Alstare) 107... 14. Checa (Ducati Alstare) 80... 
Costruttori – 1. Aprilia 369; 2. Kawasaki 341; 3. BMW 321; 4. Honda 201; 5. Suzuki 175; 6. Ducati 144; 7. Yamaha 4