28/04/14

Gara eccezionale per Andrea Iannone


In questa coinvolgente gara svoltasi per la prima volta su circuito Argentino, il Team Pramac chiude in bellezza il terzo round. Andrea Iannone ci ha regalato la sesta posizione, la sua miglior prestazione mai registrata nella Top Class. Anche Yonny Hernandez da il meglio di se, arrivando per la terza volta consecutiva in zona punti.

Andrea Iannone - Pramac Racing -  scatta meravigliosamente balzando subito nel gruppo di testa. Nel corso dei primi due giri si rimescolano più volte le posizioni, il ventiquattrenne di Vasto protagonista di queste fasi concitate conquista la terza posizione. A metà gara, Il gruppetto composto da Pedrosa, Bradl e Rossi cambia il passo, Andrea mantiene il suo ritmo dimostrando grande maturità e portando a casa un preziosissimo sesto posto, primo pilota Ducati, che gli vale la quinta posizione in Campionato.

Yonny Hernandez - Energy T.I. Pramac Racing – nella sua gara di casa parte deciso e durante il primo giro guadagna sei posizioni. Per oltre venti giri il colombiano è decimo, lasciandosi alle spalle piloti esperti come Hayden e Aoyama. Nella fase finale del gran premio Yonny lotta per mantenere la posizione ma viene sopravanzato dai due piloti. Il colombiano venticinquenne taglia il traguardo in dodicesima posizione, guadagnando altri quattro punti per il campionato.

Il Motomondiale volerà direttamente a Jerez per il prossimo appuntamento in calendario, programmato per domenica prossima.

Andrea Iannone (Pramac Racing)

“Sono molto contento di come è andata la gara, ho spinto forte da subito e avevo intenzione di stare nel gruppo di testa, purtroppo fra l’ottavo e il decimo giro sono stato costretto a rallentare a causa del decadimento degli pneumatici. Ho sempre più feeling con la moto e lavoro sempre meglio con la mia squadra. Ringrazio  tutti quanti per l’ottimo lavoro svolto in questo fine settimana In Argentina e la Ducati per tutto il supporto che mi da. ”

Yonny Hernandez (Energy T.I. Pramac Racing)

“Sono contento del risultato di oggi, ho combattuto di nuovo per la top-ten. Negli ultimi giri della corsa ho sofferto il cedimento delle gomme perdendo due posizioni. Ho sentito molto il supporto dei miei fan qui in Argentina e li voglio ringraziare tutti. Grazie alla squadra e in particolare a Francesco e Giacomo Guidotti che mi stanno aiutando a migliorare sempre di più.”