14/07/14

Andrea Iannone nella top five, giornata no per Hernandez.


Sul circuito di Sachsenring, gara che segna la chiusura della prima metà del campionato, Andrea Iannone porta a casa una fantastica quinta posizione; suo miglior risultato raggiunto fino ad oggi in MotoGP. Per il compagno di squadra Yonny Hernandez, giornata completamente da dimenticare.
 
 A circa cinque minuti dall'ingresso in pista inizia a piovere e la direzione gara dichiara  “wet race”. Durante lo schieramento la pioggia cessa e con un leggero vento la pista inizia ad asciugare velocemente ma in alcune curve la condizione dell'asfalto rimane bagnata. I piloti partono per il giro di riscaldamento in configurazione rain ma tutti poi decidono di rientrare per cambiare moto in configurazione asciutto e partire dalla pit lane.

Sin da subito, malgrado l’umidità dell’asfalto, Andrea decide di spingere al massimo, chiude il primo giro in quindicesima posizione, compie numerosi sorpassi, il suo passo gara migliora con il migliorare delle condizioni dell'asfalto fino a raggiungere la quinta posizione che con determinazione difende fino alla bandiera a scacchi. Ancora una volta Andrea dimostra di essere un pilota molto veloce e riesce ad ottenere il suo miglior risultato in condizioni veramente difficili.

La giornata inizia male per Yonny Hernandez, che nel warm up scivola due volte ma fortunatamente senza conseguenze fisiche. Purtroppo Il pilota Colombiano non riesce a trovare la giusta concentrazione e sicuramente condizionato dalle cadute della mattina non entra in sintonia con la propria moto ed in condizioni di asfalto così particolari non voleva cadere ancora,  concludendo questa gara Tedesca in diciassettesima posizione.

Dal 18 al 20 luglio  il Team Pramac Racing sarà presente al WDW presso il Misano World Circuit, mentre la prossima gara in programma si svolgerà oltre oceano, a Indianapolis, dall’ 8 al 10 agosto.


Andrea Iannone (Pramac Racing)
“Sono molto contento di aver ottenuto il mio miglior risultato in MotoGP. Al via della gara le condizioni della pista non erano buonissime perché quando siamo partiti la curva dodici era molto bagnata e con le slick era difficile affrontarla. Ho spinto il più possibile all’inizio per non allontanarmi troppo da Lorenzo e Valentino, questa strategia ci ha premesso di raggiungere quest’ottimo risultato. Sono contento della mia prima metà di stagione, potevo raccogliere qualche punto in più nelle gare dove sono scivolato ma rispetto all’anno scorso sono cresciuto molto.”

Yonny Hernandez (EnergyT.I. Pramac Racing)
“Non sono soddisfatto del mio risultato, ho faticato molto in gara. Sin da questa mattina non sono riuscito a trovare il feeling con la moto. In gara non riuscivo ad essere veloce e in più le condizioni della pista non mi hanno aiutato. Sono dispiaciuto di non essere riuscito a raggiungere il mio obiettivo. Ora per la pausa estiva voglio allenarmi intensamente per essere pronto quando ritorniamo in pista ad indianapolis.”