11/08/14

La fortuna gioca a sfavore del Team Pramac.

 
Il Team Pramac Racing torna in europa con un magro bottino, i due piloti sono stati colpiti dalla sfortuna, Andrea Iannone è stato fermato da un inconveniente tecnico, Yonny Hernandez ha subito una manovra di un altro concorrente finendo a terra.
 
Dopo due giorni di soddisfazioni per Andrea Iannone e per il Team, il giovane pilota mette ancora una volta a segno una partenza da manuale, guadagnando subito numerose posizioni e lottando contro i protagonisti. Giro dopo giro, la moto perde prestazioni dovuto al calo di potenza del motore e nonostante la grinta Andrea deve cedere posizione. Durante il quattordicesimo giro, il pilota oramai settimo è costretto ad abbandonare la moto a bordo pista a causa di un problema tecnico.

Spiacevole sorte per Yonny Hernandez (EnergyT.I Pramac Racing), che urtato da Bautista  nelle primissime fasi concitate della partenza  si ritrova a terra mentre affronta la curva quattro. Il pilota Colombiano rientra al box molto dispiaciuto ma la fortuna non ha giocato a suo favore.

La gara di Indianapolis è stata l’ultima sul territorio Americano della stagione 2014. Il prossimo appuntamento  in programma sarà di nuovo in Europa, il 17 agosto sul circuito di Brno.

Andrea Iannone (Pramac Racing)
Peccato dover tornare a casa senza aver terminato la gara, dopo una bella partenza ho capito subito che qualcosa non era come doveva essere. Guardiamo avanti fiduciosi, ci rifaremo presto.

Yonny Hernandez (EnergyT.I. Pramac Racing)
Purtroppo questa non ci voleva ma sono le corse e può succedere. Avrei veramente voluto finire la gara ero sicuro di poter far bene, fortunatamente la prossima gara sarà domenica prossima, arriverò in pista motivatissimo.