23/02/15

Phillip Island: Grande rimonta di Leandro Mercado in Gara 1 e Gara 2

 

Phillip Island, 22 febbraio 2015. Dopo la lunga pausa invernale si riaccendono i motori del Campionato Eni FIM Superbike sul circuito australiano di Phillip Island. Leandro Mercado e il Barni Racing Team terminano positivamente il primo round stagionale, chiudendo Gara 1 in 12esima posizione e Gara 2 in 11esima, dopo due sensazionali rimonte dall’ultima casella in griglia di partenza.


Il weekend australiano di Leandro Mercado è iniziato lunedì e martedì con le due giornate di test ufficiali, fondamentali per proseguire il lavoro di messa a punto della sua Ducati 1199 Panigale R, ma soprattutto per imparare la spettacolare pista australiana sulla quale non aveva mai corso sino ad oggi. Purtroppo, sul finale, Mercado è vittima di una scivolata che gli ha procurato la frattura del V metacarpo.

Fortunatamente, l’infortunio non ha causato grossi problemi al portacolori del Barni Racing Team, che durante le sessioni di libere del venerdì e sabato ha continuato a migliorare le proprie prestazioni chiudendo complessivamente con il 13esimo tempo.
L’ottimo lavoro di set up svolto dai tecnici e ingegneri del team hanno permesso all’argentino di disputare un’ottima Superpole 1, conquistando con il secondo crono l’accesso alla Superpole 2. Purtroppo, il team viene penalizzato per aver utilizzato le due gomme da tempo a sua disposizione durante il primo turno ufficiale, quando il regolamento ne prevedeva l’utilizzo di una soltanto per sessione.

Mercado è quindi costretto a retrocedere dal 13esimo al 24esimo posto, ma nonostante questo l’umore resta positivo e anche le prestazioni dell’alfiere del team bergamasco dimostrano che il lavoro eseguito nel weekend sta portando i suoi frutti.
Nel pieno della notte italiana hanno preso il via Gara 1 e Gara 2. Partito ultimo Leandro “Tati” Mercado ha dovuto battagliare dalle retrovie per compiere la rimonta. Il vento e la mano infortunata non sono state di certo valide alleate nell’impresa, ma l’argentino riesce comunque a risalire fino al 12esimo posto durante la prima manche vinta da Jonathan Rea (Kawasaki) e a chiudere 11esimo nella seconda, aggiudicatasi dall’inglese Haslam (Aprilia).

Marco Barnabò, Team Manager: “Siamo molto contenti dei risultati ottenuti e del lavoro fatto. Non è stato sicuramente un weekend facile, a partire da quell’errore commesso in prova che ci è costato la partenza dall’ultima posizione. Oltretutto era la prima gara della stagione su una pista che non conoscevamo. Mercado è stato autore di una fantastica rimonta in entrambe le manche, nonostante il dolore alla mano e al forte vento che rendeva difficile il controllo della moto in uscita di curva. Stiamo iniziando a conoscere la nuova moto e nelle prossime gare, su piste dove abbiamo dei riferimenti, possiamo sicuramente fare meglio“.

Leandro Mercado, #36: “Sono contento di come sia andato tutto il weekend. Partire così indietro non è stato sicuramente facile, ma sono soddisfatto di tutto il lavoro che abbiamo fatto. Considerando che era la nostra prima gara e non conoscevamo la pista, siamo riusciti a migliorare turno dopo turno e anche il mio feeling con la moto è cresciuto tanto. Adesso abbiamo una buona base di partenza in vista del prossimo round. Ringrazio tutto il team per il lavoro svolto”.

Ora una breve pausa prima di tornare in pista. Il prossimo appuntamento sarà tra esattamente un mese il 22 Marzo a Chang (Thailandia).