20/04/15

Doppio podio per Davies e l'Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team oggi ad Assen.

 
 
Assen (Paesi Bassi), domenica 19 aprile 2015 – Chaz Davies e l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team hanno guadagnato altri 40 punti nelle due gare Superbike disputate oggi al TT Circuit di Assen, portando la loro Panigale R in seconda posizione in entrambe le manche. Javier Forés ha concluso settimo ed ottavo.
 
Gara 1 – condizioni asciutte ma fredde per la prima manche (aria 9°C, asfalto 15°C). Davies, schierandosi al quarto posto sulla griglia di partenza, si è posizionato subito terzo alle spalle delle due Kawasaki ufficiali. Dopo aver superato Sykes, Chaz transitava in seconda posizione per tutta la seconda metà della gara. Il pilota gallese, mantenendo un passo molto veloce fino al traguardo, ha fatto di tutto per superare il leader Rea, a soli pochi decimi da lui, ma a causa dell’usura della gomma anteriore, divenuta critica negli ultimi giri, ha dovuto accontentarsi della seconda posizione finale. Javier, settimo in griglia, ha recuperato una posizione in partenza. Rimasto sesto per quasi tutta la durata della manche, lo spagnolo ha comunque mantenuto un passo molto veloce che gli ha permesso di restare vicino al gruppo dei primi sino a pochi giri dalla fine. Anche a lui un'eccesiva usura della gomma anteriore ha impedito di mantenere il passo veloce e ha chiuso in settima posizione. 
 
Gara 2 – Un cielo molto coperto, ma condizioni di pista asciutte anche per la seconda gara della giornata. Una buona partenza di Davies lo ha posizionato subito quarto. La gara, molto combattuta dall’inizio alla fine, ha visto Chaz battagliare per il podio con Rea, Sykes, Haslam e Vd Mark. Al 18simo turno, Davies ha fatto registrare il ‘best lap’ della gara – 1’35.992 – spingendo forte sino alla fine e passando sotto la bandiera a scacchi in 2° posizione, a soli 0.4 decimi di secondo da Rea. Una gara 2 più difficile per Forés, che non ha trovato il giusto feeling con la gomma anteriore media scelta per questa manche. Nonostante un buon passo nella prima fase, lo spagnolo ha cominciato a perdere un po’ di terreno da metà gara in poi, chiudendo ottavo.
 
Dopo i primi quattro round del campionato 2015, Chaz Davies è terzo nella classifica generale avendo accumulato sino ad ora 123 punti. Dopo aver gareggiato sia ad Aragón che ad Assen, Forés si trova dodicesimo in classifica con 38 punti. Lo spagnolo adesso continuerà a prepararsi per il campionato tedesco IDM, al quale parteciperà anche quest’anno, sempre in sella alla Panigale R del team 3C Racing. Il campionato IDM comincerà il 3 maggio al Laustizring.
 
A meno di complicazioni inaspettate, Davide Giugliano, che ha perso i primi quattro eventi della Superbike a causa di un’incidente occorsogli a Phillip Island a fine febbraio, dovrebbe tornare in sella alla sua Panigale R nel quinto round del Mondiale Superbike che si svolgerà il 10 maggio a Imola, il ‘circuito di casa’ sia del pilota italiano che della Ducati.
 
Dichiarazioni dopo le gare di oggi:
 
Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team #7) – 2°, 2°
“Sono molto contento dei risultati ottenuti oggi, anche perché è la prima volta che salgo sul podio ad Assen.  Sono soddisfatto perché so che abbiamo fatto tutto il possibile in questo weekend, solo che Rea oggi era più forte. In gara 1 eravamo fiduciosi per quanto riguardava la scelta della gomma posteriore, avendola provata durante il weekend, ma sorprendentemente il mio problema in gara 1 è stata la gomma anteriore – negli ultimi due giri non avevo più grip e quindi non ho avuto modo di restare con Johnny sino al traguardo. In gara 2 la moto era migliorata ed abbiamo fatto un passo avanti, ma non sono riuscito a sorpassare Rea. Adesso non vedo l’ora di andare a Imola, il circuito di casa della Ducati ed una pista dove abbiamo fatto bene l’anno scorso.”
 
Javier Forés (Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team #112) – 7°, 8°
“In gara 1 stavo girando bene ed ero in grado di stare con il gruppo davanti. Purtroppo dopo circa 14 giri un calo nella prestazione della gomma anteriore mi ha fatto perdere la fiducia necessaria; ho dovuto rallentare per poter finire la manche. Nella seconda pensavo di aver trovato la soluzione, cambiando sia la gomma che l’assetto, ma è andata peggio. Non avevo la stessa fiducia con la moto che avevo avuto in gara 1. Comunque sono soddisfatto di quest’esperienza in Superbike, sono riuscito a conquistare dei buoni punti in tutte e quattro le gare che ho disputato e non ho commesso errori – questi due weekend sono stati molto utili in vista del campionato IDM che sto per cominciare fra due settimane. Ringrazio la squadra per avermi dato questa possibilità.”
 
Stefano Cecconi – Team Principal – 
“E’ stato un weekend sicuramente positivo. Anche qui in Olanda siamo stati davvero vicini alla vittoria in entrambe le manche, dimostrando di nuovo il buon lavoro svolto da tutta la squadra e dai piloti ed il potenziale della nostra Panigale. Chaz ha guidato magistralmente, qui ad Assen. Ci è mancato solo quel qualcosa in più che avrebbe potuto fare la differenza, quindi il lavoro continua in vista di Imola, dove aspettiamo con ansia anche il rientro di Davide. Uno speciale ringraziamento va a Javier per il lavoro che ha svolto in queste due gare. Eravamo sicuri del suo talento e puntualmente non ci ha delusi. Ora a lui ed al team 3C Racing va il nostro grande in bocca al lupo per la stagione IDM che inizierà fra poco.”