05/10/15

Mercado nono e dodicesimo a Magny Cours

 
Magny Cours, 4 ottobre 2015. Il penultimo weekend del Campionato Mondiale Eni FIM Superbike 2015 sul Circuito Nevers Magny-Cours non è stato sicuramente uno tra i più semplici per Leandro Mercado e il Barni Racing Team, che si sono dovuti confrontare non solo con il complicato lavoro di messa a punto della loro Ducati Panigale R, ma anche con le imprevedibili condizioni meteo della Borgogna. Il pilota argentino e la sua squadra hanno però saputo difendersi bene, conquistando un ottimo nono posto in una difficile Gara 1 sul bagnato e la dodicesima posizione in Gara 2.

Dopo il buon 11esimo tempo complessivo di Mercado nelle soleggiate sessioni di libere del venerdì sul tracciato francese, l’obiettivo del sabato era quello di riuscire a migliorare ancora, per poter entrare nella top ten e accedere automaticamente alla Superpole 2. Nelle FP3, però, il portacolori della squadra bergamasca è stato protagonista sfortunato di una caduta che non gli ha permesso di concludere il giro veloce, terminando le libere 13esimo in 1’39.307.
L’argentino ha quindi dovuto lottare in Superpole 1 per cercare di procedere al turno di cronometrate successivo, ma a complicare i giochi ci ha pensato il meteo. Poco dopo la fine delle FP4, infatti,  la pioggia è arrivata a disturbare team e piloti impegnati negli ultimi accorgimenti prima delle qualifiche ufficiali.
Tutto da rifare per i tecnici del Barni Racing Team che, nei pochi minuti disponibili prima del turno, hanno dovuto preparare la moto in assetto da bagnato. L’argentino concluderà infine la Superpole 1 con il quarto tempo, classificandosi complessivamente 14esimo sullo schieramento di partenza.
La domenica mattina si è aperta sotto un cielo coperto, ma privo di pioggia. Decisivi sono stati i 15 minuti di warm up per poter definire le ultime strategie e valutare l’incognita “pneumatico” in vista di una Gara 1 bagnata, ma con la possibilità che il tracciato si asciugasse durante i 19 giri previsti.
Pronto a scattare con la sua Ducati Panigale R al semaforo rosso, Leandro Mercado ha cercato di non perdere tempo e di guadagnare terreno il prima possibile sugli avversari, scavalcando nei primi 5 giri Szkopek (Yamaha), Badovini (BMW) e Scassa (Ducati), fino a portarsi in 11esima posizione. L’argentino ha continuato a girare mantenendo un buon ritmo, nonostante le difficili condizioni della pista umida e scivolosa. Raggiunto Canepa (Ducati), all’undicesimo giro, Tati non ha esitato a sferrare il suo attacco decisivo per portarsi entro la top ten in decima posizione. La prima gara di giornata per il rider del Barni Racing Team, autore di un’ottima performance, termina così al nono posto. Vincitore è ancora una volta l’inglese Jonathan Rea (Kawasaki), neocampione iridato 2015 della categoria Superbike.
Diverse le condizioni meteo di Gara 2, che hanno visto il sole splendere sopra i 22.923 spettatori del circuito francese. Scattato dalla 14esima casella, l’argentino ha recuperato subito fino al decimo posto scavalcando Torres (Aprilia), Lowes (Suzuki), Reiterberger (BMW) e Badovini (BMW). Nonostante il buon passo, però, Tati non è riuscito ad aumentare il gap sugli inseguitori, trovandosi a dover battagliare per riuscire a mantenersi entro i primi dieci. Scivolato più indietro alle spalle di Baiocco (Ducati), al sesto giro, il pilota del Barni Racing Team ha continuato a migliorare il proprio tempo nel tentativo di raggiungere e superare il rivale, ma è stato infine costretto a tagliare il traguardo dodicesimo, mentre Rea (Kawasaki), autore di un’altra sensazionale doppietta, si aggiudicava anche la seconda gara di giornata.
Marco Barnabò, Principal Manager: “Sono soddisfatto dei risultati ottenuti oggi. Durante il weekend siamo riusciti a risolvere parte dei problemi che abbiamo avuto nelle gare precedenti, permettendo a Tati di avere un buon passo in entrambe le due gare. Siamo contenti dei piazzamenti ottenuti, perché ripagano la dura giornata di lavoro che abbiamo avuto ieri per riuscire a risistemare la moto dopo la caduta delle FP3. Ringrazio tutti i ragazzi della squadra per il grande impegno in tutto il fine settimana, Ducati e gli sponsor per il loro supporto.”
Leandro Mercado, #36: “La giornata di oggi è stata intensa, ma siamo riusciti a concluderla bene. In Gara 1 le condizioni della pista erano davvero difficili e sul bagnato la moto scivolava tantissimo. Sono comunque riuscito a portare a casa un ottimo risultato, chiudendo nono. Anche Gara 2 tutto sommato è andata bene. Il mio passo era buono e negli ultimi giri ho provato a stare con Baiocco, ma alla fine non sono riuscito a sorpassarlo. Sono soddisfatto di come si sia concluso il weekend. Ora dobbiamo iniziare a pensare al Qatar, che sarà per noi una pista nuova. Ringrazio tutto il team e chi mi supporta!”
Grazie ai due piazzamenti ottenuti oggi, Leandro “Tati” Mercado è decimo in classifica generale. Tra due settimane, il 18 ottobre, il Barni Racing Team tornerà in pista in Qatar, per l’ultimo appuntamento della stagione 2015.