autoparti.it

23/06/16

Globetrotter 90: il bootcamp


Giornata di prove impegnative per quattordici concorrenti da tutto il mondo, in gara in Toscana per aggiudicarsi i sette posti in palio e partecipare così al giro del globo a staffetta per celebrare i 90 anni di Ducati

Nella magnifica cornice del Castello di Nipozzano, sui colli del Chianti, si è svolto il bootcamp di selezione dei piloti che parteciperanno a GlobeTrotter90, il giro del mondo a staffetta organizzato da Ducati per celebrare i 90 anni dell'azienda. 
 
Quattordici finalisti giunti da ogni parte del globo (India, Australia, Stati Uniti Malesia, Cile, Colombia Italia, UK, Germania e tanti altri) si sono sfidati in prove e sessioni di guida in sella alla Multistrada 1200 Enduro, in un contesto naturale mozzafiato che già fa da cornice ai corsi di guida della Ducati Riding Experience Enduro.
Una giornata impegnativa, che ha visto i concorrenti sfidarsi al mattino in una prima prova di orienteering a piedi nei dintorni del Castello, per verificare le capacità di orientamento e problem solving.
Dopo questa prima prova fisica il gruppo è finalmente salito in sella, e sotto la guida di Beppe Gualini ha affrontato diverse prove tecniche di guida off road.
Dopo la prova di guida, resa più ardua dalla pioggia che ha accolto i piloti all'ingresso nel bosco, un veloce ristoro all'insegna della cucina italiana e subito pronti per la seconda parte della giornata.
Il pomeriggio ha visto i concorrenti affrontare una prova meccanica di sostituzione pneumatico e riparazione foratura, sostituzione pastiglie dei freni e montaggio del manubrio e delle leve: prove ostiche, ma indispensabili per chi dovrà affrontare un viaggio in solitaria.
Insieme alla prova meccanica, gli aspiranti Globetrotter hanno dovuto dimostrare anche una certa sicurezza di fronte alle telecamere, realizzando un breve video di presentazione e mettendosi in posa per un servizio fotografico.
Solo sette saranno i piloti che supereranno la selezione finale, ma tutti i concorrenti hanno già dato grande prova di passione, coraggio e preparazione, nonché di grande spirito di squadra.
Un gruppo eterogeneo e multiculturale che ha saputo da subito socializzare e divertirsi insieme, stabilendo un bellissimo "feeling" che ha reso la giornata ancora più emozionante.
I Globetrotter selezionati saranno annunciati a breve, mentre la partenza del primo eroe è fissata per il 4 luglio dallo stabilimento Ducati di Borgo Panigale.