13/11/16

Splendido podio di Andrea Iannone, terzo nel Gran Premio de la Comunitat Valenciana. Andrea Dovizioso chiude la gara in settima posizione.

 
Andrea Iannone ha ottenuto uno splendido podio nel Gran Premio de la Comunitat Valenciana, che si è disputato oggi sul circuito di Cheste. Il pilota di Vasto ha così salutato nel migliore dei modi il Ducati Team, con cui negli ultimi due anni ha conquistato una fantastica vittoria nel GP d’Austria 2016 e sei podi (un secondo posto e cinque terzi posti).
 
Scattato benissimo dalla terza fila, Iannone è transitato sul traguardo al termine del primo giro in seconda posizione ed ha poi ingaggiato una entusiasmante lotta a colpi di sorpassi con Rossi e Marquez. Quando il campione del mondo spagnolo è passato al secondo posto, Iannone ha continuato la sua battaglia con Rossi ed ha avuto la meglio sul campione pesarese nel corso del venticinquesimo giro, riuscendo poi a mantenere la terza posizione fino al traguardo.
 
Buona anche la gara di Andrea Dovizioso, che partiva dalla seconda fila. Il pilota romagnolo non è riuscito a scattare bene al via ed è transitato in settima posizione al termine del primo giro, accodandosi poi al gruppetto formato da Iannone, Viñales, Rossi e Marquez. Dovizioso ha poi dovuto rallentare il suo ritmo a causa di un problema di feeling con l’avantreno della sua moto ed è stato superato da Pol Espargaro, chiudendo la gara in settima posizione a pochi millesimi dal pilota spagnolo.
 
La classifica finale del campionato piloti vede Dovizioso in quinta posizione con 171 punti e Iannone nono con 112 punti. La Ducati ed il Ducati Team si sono classificati al terzo posto sia nella classifica costruttori che in quella riservata alle squadre.
 
Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 3°
“Quella di oggi è stata una gara molto bella. Io sono partito davvero molto forte e poi insieme a Marquez e a Rossi abbiamo fatto una battaglia incredibile: sono sicuro che chi ha assistito al GP di oggi, qui in circuito o a casa davanti alla TV, si sarà divertito molto. Sono contento perché, anche se l’ultima parte del campionato non è proprio andata come avrei voluto, nella mia ultima gara per il Ducati Team sono riuscito a salire sul podio nonostante una situazione piuttosto difficile da gestire. Anche se dopo quattro anni purtroppo le nostre strade si divideranno, voglio ringraziare la Ducati, a cui ho sempre dato il 100% e da cui ho sempre ricevuto il massimo supporto, e tutti i suoi ingegneri, i meccanici, il personale della squadra, i fan, e tutti i ducatisti. Non scorderò mai questa grande famiglia, e una metà del mio cuore resterà per sempre in Ducati.”
 
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 7°
“Sono un po’ deluso perché speravo di finire la stagione lottando ancora per il podio, ma ho avuto un problema con l’anteriore fin dal primo giro: il feeling con la mia moto era diverso rispetto alla prove e non riuscivo a frenare come avrei voluto. Peccato perché mi sarebbe piaciuto molto giocarmi il podio a Valencia, che per me è sempre stata una pista difficile, e credo che oggi sarebbe potuto essere alla mia portata.  Ad ogni modo chiudere il campionato in quinta posizione era il mio obiettivo, e se pensiamo che ero undicesimo alla quarta gara devo essere soddisfatto del nostro piazzamento finale. Sono anche felice di fare parte del progetto Ducati ancora per i prossimi due anni, perché adesso vogliamo provare a giocarci qualcosa di importante.”
 
Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse)
“La gara di Andrea Iannone è stata veramente bellissima ed emozionante e questo suo podio è stato sicuramente il miglior modo per salutarci. Andrea ha corso con il cuore la sua ultima gara con la Ducati e voglio ringraziarlo perché, nei quattro anni in cui siamo stati insieme ci ha aiutato molto a crescere e ad arrivare al nostro livello attuale. Gli faccio quindi i miei migliori auguri per la sua nuova avventura. Peccato per Dovizioso, perché credo che anche lui avrebbe potuto lottare per il podio oggi, ma Andrea ha comunque dimostrato sempre una grande competitività quest’anno, soprattutto in queste ultime gare, ed ha chiuso il campionato con una buona quinta posizione.”