28/08/11

Rossi: "Così è molto difficile"

Valentino Rossi è deluso per il 10° posto di Indy: "Visto come va quest'anno non sono così sorpreso del risultato. Sono state un insieme di cose che sono andate male. A livello di guida quando si cade con la Ducati poi è difficile ritrovare subito la confidenza giusta. Inoltre in gara mi è rimasto il cambio in folle 6-7 volte e non potevo più fermarmi. Così è molto difficile fare risultati. Dobbiamo fare modifiche grandi, guardando al futuro".
Rossi parla chiaro quando analizza l'andamento di un weekend dove tutto è girato storto: "Abbiamo delle prestazioni buone nei turni della mattina, col fresco, ma poi ogni volta che andiamo forte e cerchiamo di fare di più, a livello di guida e setting, finisce che cado. La Ducati è una moto difficile da guidare e dopo ogni caduta non è naturale toranare al top della confidenza. Ci vuole un po' di più ed è difficile lavorare così".

Il Dottore fatica a trovare spunti di ottimismo nel post gara, ma guarda con fiducia al futuro: "In queste situazioni potremmo accontentarci anche di poco, come a Brno o Laguna Seca. Tipo arrivare sesti o settimi, ma purtroppo facciamo fatica. Dobbiamo cercare di migliorare e mettere a posto la moto. Lavoriamo per il 2012, sperando che il prossimo anno vada meglio. Presto arriveranno delle cose da provare e dobbiamo avere fiducia perché la Ducati sta facendo un grande sforzo. Sappiamo che dobbiamo fare modifiche grandi. Ci vuole pazienza, perché non è come in Honda o Yamaha, la Ducati ha già accelerato i tempi con la GP11.1 e ora ha bisogno di tempo".