Il Barni Racing Team e Pirro difendono il titolo nel CIV Superbike


Misano Adriatico (RN), 26 marzo 2019. E’ tutto pronto in casa Barni Racing Team per il debutto nel Campionato italiano Velocità ELF CIV con la nuova Ducati Panigale V4 R.

Mikematamorr ARTypic Ducati Monster S4R


Il Broncos Racing Team si presenta. Conforti: "Con Zanetti progetto nel segno dell'amicizia"



Provaglio d’Iseo (BS), 25 marzo 2019. Domenica 24 marzo, a una settimana esatta dall’inizio del Campionato italiano velocità ELF CIV, il Broncos Racing Team ha presentato i propri programmi sportivi per la stagione 2019. 

Il nuovo Diavel 1260 premiato per il suo stile inconfondibile con il prestigioso "Red Dot Design Award 2019"


  • Ducati si aggiudica il "Red Dot: Best of the Best", il più alto riconoscimento annualmente assegnato da questo contest internazionale
  • Dopo il successo della 1199 Panigale nel 2013 e dell’XDiavel S nel 2016, terzo successo per la Casa di Borgo Panigale che conferma l’eccellenza nel design con il nuovo Diavel 1260
  • La cerimonia di premiazione si terrà l’8 luglio 2019 in Germania all’Aalto Theather di Essen
Borgo Panigale, Bologna , 25 marzo 2019 –  Il nuovo Diavel 1260 si aggiudica il "Red Dot Award: Best of the Best" nella categoria "Product Design", uno dei più prestigiosi riconoscimenti internazionali per il design.

Dominio assoluto per Álvaro Bautista (Aruba.it Racing - Ducati) sulla pista tailandese di Buriram, con altre due vittorie nelle gare di oggi. Sfortunato Davies, costretto al ritiro in gara 2.


Il secondo round del Mondiale Superbike, che si è svolto questo weekend sul circuito tailandese di Buriram, ha visto il dominio assoluto del pilota del team Aruba.it Racing - Ducati, Álvaro Bautista, che ha vinto entrambe le gare in programma: la Superpole Race, accorciata di quattro giri a causa di un incidente, e gara 2.
 

Rinaldi si ripete, ottavo posto anche in gara 2


Buriram (THA), 17 marzo 2019. Si conclude con un doppio ottavo posto il weekend thailandese del pilota del Barni Racing Team Michael Ruben Rinaldi nel round 2 del Campionato mondiale MOTUL FIM Superbike, che si è tenuto al Chang International Circuit. Gara 2 della domenica ha avuto lo stesso copione della gara 1 del sabato, mentre la Superpole Race ha visto Rinaldi tagliare il traguardo undicesimo. Grazie a questi risultati il pilota di Rimini ha ottenuto 16 punti nel fine settimana e ora è ottavo nella classifica generale del campionato, con 25 punti in totale.

Superpole Race
Nella seconda Superpole Race della storia delle WorldSBK, corsa ai 35 °C (55 °C l’asfalto) della Thailandia è arrivata un’altra rimonta per il portacolori del Barni Racing Team. Scattato dalla sedicesima casella ottenuta in qualifica Rinaldi è riuscito a guadagnare quattro posizioni al via. Dopo aver passato anche Reiterberger nel corso del secondo giro, la Ducati Panigale V4 R del pilota riminese si è messa nella scia di Sykes nel tentativo di raggiungere la Top 10 e avvicinare la zona punti.
Esattamente a metà gara è arrivato il giro veloce in 1'34.252, ma questo non è bastato per cercare il sorpasso sul pilota della BMW.  Dopo sette giri la Superpole Race è stata interrotta a causa di una bandiera rossa che ha decretato la fine prematura della gara con Rinaldi in undicesima posizione. Essendo rimasto fuori dalla Top 9 il portacolori del team bergamasco non ha ottenuto punti nella classifica di campionato.

Quarta vittoria della stagione per Álvaro Bautista (Aruba.it Racing - Ducati) dopo un bel duello con Rea. Davies cade ma rimonta e chiude al quindicesimo posto.


Continua la striscia vincente di Álvaro Bautista con la Panigale V4 R del team Aruba.it Racing – Ducati. Nella prima gara del weekend sul circuito tailandese di Buriram, il pilota spagnolo ha avuto la meglio su Jonathan Rea su Kawasaki dopo una bella lotta durata fino a metà gara. Meno fortunato invece il compagno di squadra Chaz Davies che è scivolato nel corso del nono giro.
 

Rinaldi chiude ottavo in gara 1 a Buriram


Buriram (THA), 16 marzo 2019. Nel caldo torrido del Chang International Circuit (35°C l’aria / 47°C l’asfalto), in  Thailandia, arriva una grande rimonta e un buon risultato per il pilota del Barni Racing Team Michael Rinaldi.  Nella gara 1 del secondo appuntamento del Campionato mondiale MOTUL FIM Superbike Rinaldi è riuscito a rimontare dalla sedicesima posizione della griglia di partenza fino all’ottava piazza della bandiera a scacchi.

Il team Aruba.it Racing - Ducati ai blocchi di partenza in Tailandia per il secondo appuntamento del Mondiale Superbike.


Dopo aver riscritto la storia a Phillip Island, con l’esordio vittorioso di Álvaro Bautista e la nuova Panigale V4 R, il team Aruba.it Racing - Ducati torna in azione questo weekend sul circuito di Buriram (Tailandia) per il secondo appuntamento del Mondiale Superbike, in programma dal 15 al 17 marzo.
 

Michael Rinaldi al debutto sulla pista di Chang


Buriram (THA), 12 marzo 2019. Dopo tre settimane di sosta il MOTUL FIM World SBK torna in pista al Chang International Circuit, in Thailandia, per il secondo round stagionale. Situato nei pressi della città di Buriram, a circa 400 km da Bangkok, il tracciato disegnato da Hermann Tilke ospita la Superbike per il quinto anno consecutivo ed è diventato una tappa tradizionale molto apprezzata sia dai piloti che dai fan. Dopo il weekend inaugurale, corso sulla pista di Phillip Island, in Australia, il Barni Racing Team e il suo pilota Michael Rinaldi sono ora pronti a confrontarsi con un tracciato completamente diverso, a caccia di un altro buon risultato.  

GP del Qatar: splendida vittoria di Andrea Dovizioso a Losail con la Desmosedici GP del team Mission Winnow Ducati. Sesto posto al traguardo per Danilo Petrucci


Andrea Dovizioso ha trionfato questa sera nel GP del Qatar, gara di apertura del Campionato Mondiale MotoGP 2019, con la Desmosedici GP del team Mission Winnow Ducati. Il pilota forlivese ha bissato così il risultato ottenuto lo scorso anno, battendo ancora una volta Marc Marquez al termine di una spettacolare volata che lo ha visto trionfare per soli 23 millesimi al traguardo. Per Dovizioso, al quinto podio consecutivo sul circuito di Losail, si tratta del dodicesimo successo con Ducati.

#QatarGP Race – Esordio sfortunato per Jack e Pecco costretti al ritiro dopo la prima metà di gara.


La prima gara della stagione 2019 di MotoGP lascia l’amaro in bocca a Alma Pramac Racing.
Jack Miller è protagonista di una straordinaria partenza e nel primo giro risponde a Marquez per difendere la seconda posizione dietro a Dovizioso. Nel secondo giro, però, deve rallentare per un problema alla spugna della sella ed è costretto a liberarsene in corsa. Il pilota australiano prosegue eroicamente per 10 giri ma arrivare a fine gara è un’impresa impossibile e all’11 giro non può far altro che tornare ai box.
Tanta sfortuna anche per Francesco Bagnaia che viene toccato involontariamente alla prima curva perdendo l’ala destra rendendo così la moto impossibile da guidare alle alte velocità. Pecco prova a stringere i denti ma presto deve abbandonare la gara.