18/04/13

Claudio Domenicali CEO Ducati Motor Holding


Claudio Domenicali, Direttore Generale e membro del Consiglio di Amministrazione di Ducati, è stato nominato successore di Gabriele Del Torchio, l’Amministratore Delegato di Ducati che lascia l’azienda, avendo deciso di affrontare una nuova sfida professionale.

Rupert Stadler, Amministratore Delegato di AUDI AG e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ducati Motor Holding, ha voluto sottolineare il lavoro e i successi di Gabriele Del Torchio, da oltre 6 anni alla guida del premium brand di motociclette sportive: "Del Torchio ha guidato Ducati attraverso una fase economicamente difficile, consentendo all’azienda una crescita costante, fino a posizionarla ai vertici del segmento premium mondiale delle moto sportive. Per quanto ha fatto, a nome di tutti collaboratori Audi e Ducati, il nostro più sentito grazie e i migliori auguri per la sua nuova sfida professionale".

Gabriele Del Torchio, che si appresta ad andare a prendere un ruolo importante all'interno dell'Alitalia, ha salutato l’azienda, commentando così le parole di Stadler: "Sei anni intensi, emozionanti e ricchi di soddisfazioni. Un’esperienza che mi ha coinvolto completamente e della quale conserverò un ricordo indelebile. Lascio Ducati con la consapevolezza di aver completato un percorso di crescita e di rafforzamento dell’azienda".

Il nuovo CEO di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali, è entrato in Ducati nel 1991, avendo conseguito la laurea in ingegneria meccanica presso l’Università degli Studi di Bologna. Dopo un percorso professionale di crescita all’interno dell’azienda, diventa Amministratore Delegato Ducati Corse nel 1999, nel 2005 diventa Direttore R&D prodotto e nel 2009 viene nominato Direttore Generale, responsabile dei processi di Sviluppo Prodotto ed Operations. Dal 2012 viene confermato all’interno del nuovo CdA, costituito dopo l’acquisizione di Ducati Motor Holding da parte del Gruppo Audi.

"Domenicali conosce Ducati e il mondo motociclistico come nessun altro. Rappresenta la continuità e i valori di Ducati in modo eccezionale", così ha commentato la nomina Rupert Stadler, Amministratore Delegato di AUDI AG.