02/10/17

Ottimo quarto posto per Forés in gara 2 a Magny Cours


Magny Cours, 1 Ottobre 2017. Si conclude con un ottimo quarto posto il week end del Barni Racing Team e del suo pilota Xavi Forés sul circuito Nevers de Magny Cours, terzultimo round del Campionato mondiale MOTUL FIM World SBK. Dopo il ritiro in gara 1 arriva dunque un pronto riscatto; si tratta del miglior risultato stagionale del pilota spagnolo insieme a quello in gara 1 a Imola. Per il Barni Racing Team sfuma ancora, però, un piazzamento sul podio che appare sempre più vicino. 


Scattato dalla decima posizione in griglia di partenza, Forés aveva dimostrato durante il Warm UP della mattina di possedere lo stesso passo dei piloti più veloci, e in gara ha confermato il buon ritmo. Nono dopo il primo giro il portacolori del Barni Racing team ha condotto una gara in rimonta, scavalcando in pista Sykes (Kawasaki) e Melandri (Ducati) e sfruttando i ritiri di Laverty (Aprilia), Camier (MV Augusta) e Rea (Kawasaki). Forés si è poi messo a caccia del podio, ma nelle difficili condizioni atmosferiche di Magny Cours, con un pioggia debole e a tratti ha dovuto fare i conti anche con problemi al cambio della sua Ducati Panigale R e non è riuscito a agganciare i due piloti della Yamaha. Grazie al quarto posto il portacolori del Team guidato da Marco Barnabò porta a casa 13 punti e sale a quota 169 nella generale del Campionato, venti in meno di Van der Mark che lo precede in classifica.

Marco Barnabò, Principal Manager
«Oggi ci siamo rifatti dopo quello che è successo ieri. Xavi ha fatto una gran gara, ma da metà in avanti il cambio elettronico ha smesso di funzionare e non riusciva più ad essere efficace in staccata. Purtroppo tutte le volte che il podio è vicino succede qualcosa, ma noi cercheremo di migliorare ancora per raggiungere questo traguardo».

Xavi Forés, #12
«Da metà gara in poi non non riuscivo più a fare le scalate in modo efficace, non entravano le marce e ho fatto diversi "lunghi". Mi stavo avvicinando ai de piloti della Yamaha, ma questo problema al cambio mi ha impedito di continuare a spingere come avrei potuto fare. Dopo la sfortuna di ieri, però, questo quarto posto è più che soddisfacente».