20/02/18

Forés è quinto dopo i due giorni di test a Phillip Island


Phillip Island, 20 febbraio 2018. Si sono conclusi sul circuito di Phillip Island i due giorni di test ufficiali in vista dell’inizio della stagione. Il pilota del Barni Racing Team Xavi Forés ha chiuso con un ottimo quinto posto assoluto ed è risultato il migliore dei piloti privati. Grazie al tempo di 1'31.076 il portacolori del team bergamasco è stato il secondo più veloce di giornata, a soli venti millesimi dal leader Rea (Kawasaki). Il giro veloce, fatto registrare nell’ultima sessione, arriva dopo un grande lavoro fatto dal team che ha portato in Australia nuove componenti e testato varie soluzioni di assetto. Forés ha effettuato più di 100 giri nei due giorni di prove ed è sempre stato veloce. Lo spagnolo ha ritrovato subito il feeling con la sua Ducati Panigale R e aveva chiuso la prima giornata con il sesto crono e il tempo di 1'31.706. Oggi Forés si è migliorato di quasi sette decimi, favorito anche dalle migliori condizioni della pista. I dati raccolti in queste sessioni verranno adesso analizzati nei consueti briefing con i tecnici, ma il team sembra aver trovato la strada giusta per essere competitivo nelle prime due gare della stagione.


Marco Barnabò, Principal Manager  
«Stamattina abbiamo avuto un po’ di problemi su entrambe le moto e abbiamo girato poco. I ragazzi hanno lavorato molto nella pausa e sono riusciti a sistemarle entrambe, mettendo il pilota nelle migliori condizioni per la sessione pomeridiana. L’assetto che abbiamo trovato ci permette di essere costanti, ma per la gara ci manca ancora qualcosa. Siamo comunque molto soddisfatti del comportamento della moto e del pilota. Con la pista più calda siamo riusciti a fare un buon giro e abbiamo chiuso a soli venti millesimi dal miglior tempo di giornata. Ci avrebbe fatto piacere essere i più veloci oggi, ma la nostra concentrazione è tutta sul week end».

Xavi Forés, #12  
«Nella seconda sessione abbiamo avuto un buon passo. Sulla moto tutto funziona bene e credo che il setup che abbiamo trovato sia abbastanza buono per iniziare il weekend di gara. Proveremo ancora qualcosa sull’avantreno perché vorrei cercare una maggiore confidenza nei tornantini, ma in generale sono soddisfatto».