24/02/18

Ready for #QatarTest. Le pagelle di Francesco Guidotti dopo i test di Sepang e Buriram


Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli. Alma Pramac Racing team partirà lunedì per il Qatar dove nel fine settimana andranno in scena gli ultimi test invernali della stagione 2018 di MotoGP. I test di Sepang e Buriram hanno offerto indicazioni estremamente positive con Danilo Petrucci e Jack Miller che si sono dimostrati molto veloci riuscendo a stare sempre agevolmente nella Top 10.
Dopo le pagelle dei Crew Chief Daniele Romagnoli e Cristhian Pupulin (leggi qui) è il momento dei giudizi del Team Manager Francesco Guidotti che ripercorre i test in Thailandia e traccia un bilancio dell’attività invernale alla vigilia dei test in Qatar.

Danilo Petrucci - Voto 7+

#ThaiTest
Un bilancio molto buono. Danilo si è adattato subito alla nuova pista e la sua Ducati Desmosedici GP 2018 non ha avuto bisogno di intenso set up rispetto a Sepang. Siamo partiti subito forte mantenendo un buon ritmo e migliorando tempo e feeling nell’arco dei tre giorni. Le gomme che abbiamo provato non saranno quelle che useremo per il Gran Premio in Ottobre ma devo sottolineare che Petrux si è trovato bene con tutti e due i tipi di gomme che erano a disposizione.
Pre Season… so far
A Valencia non abbiamo brillato e dopo aver migliorato nei test privati di Jerez, in Malesia e Thailandia siamo riusciti a crescere molto. Questo ci fa ben sperare per la stagione. Sia la preparazione fisica di Danilo che il comportamento della moto hanno fornito indicazioni positive su una pista impegnativa come Sepang e sul nuovo circuito di Buriram.
PLUS
Ho trovato un pilota molto più concreto. Questo è l’aspetto più importante: un passo in avanti importante che Danilo ha dimostrato di saper compiere.
MINUS
Danilo ha fatto dei grandi sacrifici per perdere peso e questo probabilmente gli ho tolto un po’ di energia. Adesso deve lavorare in quest’ottica.

Jack Miller - Voto 7

#ThaiTest
Anche Jack è partito con il piede giusto e ha preso subito le misura con la pista. Anche nel suo caso non sono state necessarie grandi modifiche alla Ducati Desmosedici GP 2017. Jack ed il suo team si sono potuti concentrare sulla guida migliorando giorno per giorno e continuando a incrementare il feeling con una moto che gli era piaciuta fin dal primo giorno a Valencia. Non ci sono stati grossi problemi eccetto la caduta del terzo giorno. Ma questa è una cosa che può succedere.
Pre Season… so far
Jack è un pilota ancora tutto da scoprire. Le cose stanno andando molto bene ma dobbiamo vedere come riuscirà a reagire quando si presenteranno le prime difficoltà. Fino ad ora l’entusiasmo per la nuova moto e la voglia di far bene gli hanno dato una grande spinta ma arriveranno anche momenti più difficili. E sarà in quel frangente che dovrà emergere.
PLUS
Uno stile di guida che si addice molto a questa moto e un entusiasmo coinvolgente anche nel suo rapporto con la squadra.
MINUS
Un paio di cadute dovute alla troppa voglia e alla troppa foga che ancora non è in grado di limitare. Deve avere più pazienza e crescere un po’ alla volta.